Cos'è questo? Da questa pagina puoi usare i link ai Web Sociali per salvare Buddha Burgers in un servizio di social bookmarking, o usare il form per inviare via E-mail un link del post a chi preferisci.

Web Sociali

Invia e-mail

E-Mail
dicembre 16, 2009

Buddha Burgers

Scritto in: Israele, Tel Aviv

buddha burgers, tel aviv

Come avevo già scritto in precedenza, Israele è uno dei paesi in cui è più facile girare e trovare ottimi piatti vegani. La cucina tipica mediorientale si arricchisce di tutte le tradizioni portate dai paesi da cui provengono i suoi abitanti. Quello che sicuramente più caratterizza questo paese è, al di là delle vicende di politica internazionale naturalmente, il crogiuolo di razze che forma l’anima di questa parte del Mediterraneo. E Tel Aviv, che ne è il cuore moderno e la locomotiva economica e sociale, è uno dei posti dove più intenso è questo interscambio gastronomico.
Non è quindi difficile mangiare bene ovunque: l’hummus nella sua terra natale è assolutamente sensazionale (e viene sempre servito in porzioni più che generose), così come i prodotti ortofrutticoli e il pane locale, mentre i falafel sono in assoluto lo snack più popolare. Ottimi anche i ristoranti del cuore arabo della città, l’antico porto di Giaffa (Yafo in ebraico), ormai conurbato con la moderna metropoli. 

Tel Aviv offre però anche una manciata di ristoranti vegan, tra cui spicca Buddha Burgers, con due sedi: quella più grande a Tel Aviv sud, e un piccolo take-away in centro. Io ho provato quest’ultimo, in quanto convenientemente localizzato vicino al mio albergo. Situato lungo una via trafficata del centro, è un posto piacevole dove fermarsi a mangiare un burger vegetale “appollaiati” sugli alti tavolini degli ampi marciapiedi che caratterizzano la città. Lo spazio all’interno è limitato, ma non è un problema dato che il clima della costa mediterranea israeliana è mite quasi tutto l’anno. Io ho provato il Buddha Burger Classic, un ricco panino imbottito di un hamburger a base di germogli di lenticchia, funghi, sedano, noci, cipolla, semi di sesamo, tahin e basilico, e un’insalata con uno splendido condimento a base di tahin. Il menù offre comunque una ricca selezione, oltre che di burger (spiccano anche quelli ai falafel al forno o all’okara), anche di burritos, tortilla, zuppe. Non vengono dimenticate neppure le esigenze crudiste (ed è più che ovvio, dato il clima), con una ricca selezione di germogli, insalate, frullati, centrifugati e cracker di semi di lino. Tra le proposte più divertenti, invece, i biscotti vegan per cani (e i loro padroni), a base di farina integrale, germe di grano, semi di lino, burro d’arachidi e lievito alimentare. Altrettanto validi comunque anche i biscotti per “umani”, di cui ho fatto una buona scorta per le mattine successive (soprattutto quelli con gocce di cioccolato!).

buddha burgers, tel aviv buddha burgers, tel aviv buddha burgers, tel aviv buddha burgers, tel aviv buddha burgers, tel aviv buddha burgers, tel aviv

Buddha Burgers
86 Ibn Gabirol
Tel Aviv-Yafo
Tel. +972 (0)3 5223040
Google Maps

Cucina: 100% vegan – ebraica, indiana, mediorientale, italiana, internazionale, messicana, crudista
Orari: dom-gio 11-23, ven 11-16
Prezzi: NIS 20-30 a piatto (EUR 4-6)
Specialità: burger, toast, zuppe, burritos, “Buddha bowls”, tortilla roll, cracker crudisti di lino, antipasti, panini, pita ripiene, centrifugati e frullati freschi, insalate. Ottima selezione di tofu di vari gusti, seitan, legumi, cereali integrali.
Note: no carte di credito; cani ben accetti; menù in ebraico e inglese.
Altre recensioni: Happy Cow

  • Share/Bookmark

Ritorna a: Buddha Burgers