Budino di mosto

2 12 2013

budino di mosto

Viva la semplicità! Complice un inaspettato quanto gradito regalo fattomi da Annalisa durante la presentazione dei libri a Torbole, ovvero una bottiglia di mosto di vino rosso, sono finalmente riuscito a realizzare una ricetta che da tempo volevo sperimentare, non tanto per la sua complessità o difficoltà di realizzazione (anzi), quanto per il gusto. Nonostante l’autunno sia per me sinonimo soprattutto di vendemmia, con i filari di viti dalle foglie gialle e rossicce che, da quando mi sono (semi)trasferito in Monferrato sono una costante quotidiana, il budino di mosto risultava ancora un autentico sconosciuto, se non per quelle pseudo-versioni che è possibile trovare al supermercato. Forse anche perché si tratta di un dolce amato e diffuso in Emilia-Romagna e in Veneto, mentre qui in Piemonte non è particolarmente conosciuto.

Vegan già in origine, è un classico dolce povero di tradizione contadina, dalla realizzazione quanto mai rapida e facile, di una semplicità quanto mai disarmante, ma dal gusto rustico e particolarmente piacevole. Non è semplicissimo solo trovare la materia prima, bisogna infatti recarsi nelle cantine di vinificazione o avere la fortuna che qualcuno ve lo regali come nel mio caso. Può essere inoltre interessante sperimentarne varie tipologie, da quello di uva fragola a quello di bonarda, l’importante è che sia di uva nera, più dolce rispetto a quello realizzato con grappoli bianchi.

Budino di mosto

La ricetta è veramente facile, ma la semplicità è d’altronde il marchio di questo dolce. Volendo si può aggiungere un cucchiaio di zucchero integrale, ma secondo me si va a perdere il retrogusto piacevolmente aspro del mosto, già naturalmente dolce di suo. Le dosi sono per 4 persone.

mosto di vino rosso 500 ml
farina integrale 50 g

Setacciate la farina e ponetela in un pentolino.
Unite, sempre mescolando per evitare grumi, il mosto. Ponete sul fuoco e portate a ebollizione sempre mescolando. Lasciate cuocere per 5 minuti.
Versate in vasetti monoporzione e lasciate raffreddare a temperatura ambiente.

15 minuti
+ raffreddamento

  • Share/Bookmark

Azioni

Informazioni

5 commenti a “Budino di mosto”

2 12 2013
Alessandra (10:39:41) :

Mi ricordo infatti che in Emilia c’era qualcosa di simile… ma forse senza farina? Possibile? Mi sembrava molto più scuro… solo una specie di gelatina di mosto forse? Sono passati tanti anni e non mi ricordo neppure!

22 12 2013
Alessandra (08:16:11) :

* ¨ * ¨ * ¨ * ¨ Buone Feste * ¨ * ¨ * ¨ *

Alessandra

31 12 2013
Yari (17:01:12) :

@Alessandra
Buone feste anche a te! Scusa per il ritardo nel risponderti. Forse una gelatina di mosto? Effettivamente la ricetta classica de budino prevede l’impiego di farina.

15 01 2014
Titti (00:29:08) :

Ah, ecco la ricetta che aspettavo! Ho anch’io il mosto di Annalisa ma non sapevo come utilizzarlo!!

23 03 2014
Yari (17:43:52) :

@Titti
Ne hai poi fatto buon uso?

Lascia un commento

Puoi usare questi tag : <a href="" title="" target=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <code> <em> <i> <strike> <strong>




Bad Behavior has blocked 6074 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail