Timballini di pasta e melanzane con olive taggiasche

18 09 2009

pasta and aubergine pie with olives da te.

Sul numero di giugno di Cucina Naturale è stato pubblicato un interessante articolo sui piatti unici a base di pasta. Un classico della cucina italiana, il monopiatto a base di pasta integrale, verdure e legumi o semi oleosi è una delle preparazioni che più soddisfano il mio italico palato  - sebbene ormai irrimediabilmente contaminato da mille stimoli stranieri ;-) E da classico italiano, la pasta è senza dubbio uno dei miei piatti preferiti. Non la consumo tutti i giorni (mi capita circa 3 volte a settimana), la preferisco di solito integrale e biologica (essenzialmente per questioni di gusto, trovo che la semola integrale dia quel tocco di ruvidezza in più che esalta i condimenti).

Ma la pasta è legata indissolubilmente a tanti ricordi d’infanzia. Uno fra tanti: era usanza nella mia famiglia (e l’usanza mi è rimasta tutt’ora), iniziare i pasti con verdure crude o insalate (nella miglior tradizione natural-igienista… sono pur sempre figlio degli anni ‘70!). Come tanti bambini, anch’io non avevo un debole per le verdure, soprattutto se crude. Affogavo l’insalata in litri di aceto di mele (i gusti per fortuna poi cambiano), la spiluccavo con grande pena, nella speranza che finisse il più in fretta possibile, il tutto in attesa di un piatto di pasta…  Solo allora, che fossero semplici spaghetti aglio-olio o elaborate paste al forno, mi lasciavo sfuggire un accorato “”buon appetito!”. La povera insalata non ne era degna…

pasta and aubergine pie with olives da te.

Timballini di pasta e melanzane con olive taggiasche

La ricetta originale prevedeva l’utilizzo di olive di Gaeta e pecorino semistagionato. Le prime non le ho trovate, ma le ho sostituite con le mie beneamate olive taggiasche, piccole e saporite. Il formaggio l’ho invece rimpiazzato con un mix di anacardi, lievito in scaglie e germe di grano frullati finemente. Per chi ancora non lo sapesse, mi piacciono molto i sapori piccanti: se preferite quindi eliminate pure il tocco di peperoncino in polvere finale! Per la buona riuscita del piatto, procuratevi inoltre quattro ciotoline del diametro di 10 cm.
Le dosi sono per 4 persone.

ditalini rigati integrali 250 g
pomodori perini 500 g
melanzane 3
olio extravergine d’oliva 4 cucchiai + 1 cucchiaio per le ciotole
olive taggiasche
80 g
anacardi
30 g
germe di grano 5 g
lievito in scaglie
5 g
pinoli 3 cucchiai
scalogno 1
peperoncino
1
basilico
1 mazzetto
sale marino integrale fino
2 pizzichi
sale marino integrale grosso
1 cucchiaio

Per decorare
pomodori perini 2
olive taggiasche
20 g
foglie di basilico
olio extravergine d’oliva
peperoncino in polvere

Lavare melanzane e pomodori. Sbucciare lo scalogno. Snocciolare e tagliare a pezzetti 80g di olive. Tostare i pinoli qualche minuto in un padellino, girandoli spesso per non farli bruciare.
Frullare finemente gli anacardi con il lievito in scaglie e il germe di grano.
Tagliare le melanzane per il lungo a fette di mezzo centimetro. Cuocerle su piastra calda 3-4 minuti per lato e continuare così fino a esaurimento delle fette.
Tagliare i pomodori a fettine.
Tritare lo scalogno e rosolarlo nell’olio. Aggiungere il peperoncino intero e i pomodori a fette, un pizzico di sale e coprire con un coperchio. Cuocere 15’. Togliere il peperoncino.
Passare il sugo al mixer, versarlo di nuovo in padella e farlo addensare per altri 5’. Unire il basilico sminuzzato con le mani, le olive spezzettate e i pinoli. Controllare di sale.
Portare a ebollizione una pentola d’acqua, quando bolle aggiungere un cucchiaio raso di sale grosso e la pasta. Lessarla al dente secondo le istruzioni sulla confezione. Scolare e passare sotto un po’ d’acqua fredda.
Condire la pasta con il sugo e il mix di anacardi.
Rivestire le ciotoline con pellicola trasparente e ungerle leggermente con un pennello, rivestirle con le fette di melanzana, farcire con la pasta e chiudere con un paio di fette di melanzana. Sigillare ogni timballo con pellicola e lasciare riposare 30’.
Eliminare infine la pellicola e trasferire ogni timballo sui piatti rovesciando la ciotolina. Decorare con le restanti olive, foglie di basilico e fettine di pomodoro. Aggiungere un goccio d’olio e del peperoncino in polvere.

2 ore circa

  • Share/Bookmark

Azioni

Informazioni

Lascia un commento

Puoi usare questi tag : <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>




Bad Behavior has blocked 1008 access attempts in the last 7 days.

Chiudi
Invia e-mail